Grafica Pubblicitaria2017-09-06T12:05:53+00:00

Grafica Pubblicitaria

Immagine Coordinata

Grafica Pubblicitaria

Immagine Coordinata

Grafica Pubblicitaria: scopri il nostro Studio Grafico.


Il nostro Studio Grafico si occupa di Grafica Pubblicitaria sia Digitale che Editoriale.
Quando si crea una Campagna Pubblicitaria professionale è importante avere una buona Strategia ed un buon Piano di Marketing ma serve anche avere un’Immagine Aziendale originale e d’impatto.

A cosa serve uno studio di Grafica Pubblicitaria?


Se hai un’azienda o sei un professionista autonomo avrai la necessità di proporti al tuo pubblico e di spiccare rispetto alla Concorrenza.
Per farlo dovrai essere riconoscibile, memorizzabile e dovrai fondamentalmente piacere al tuo Target di Riferimento.

La Grafica Pubblicitaria passa attraverso lo studio dell’Immagine Aziendale e la creazione di un Logo (o Brand) unico, riconoscibile e che faccia capire da subito o quantomeno intuire i servizi o il settore commerciale dell’azienda.

Come creare Loghi di successo?


Come sempre le domande più semplici (e più comuni) sono anche le più difficili alle quali rispondere. Creare Loghi di successo non è facile ma è possibile attraverso uno Studio di Marketing approfondito ed una buona Agenzia di Grafica Pubblicitaria.

Un Logo o Brand efficace deve avere le seguenti caratteristiche:

  1. Deve essere SEMPLICE: meno elementi hai all’interno del tuo logo più sarà memorizzabile e prima verrà associato alla tua azienda.
  2. Deve essere INTUITIVO: cioè deve riportare facilmente ai servizi che svolgi. Un logo che ha un nome o una grafica troppo generici o fuorvianti potrebbe creare confusione e portarti una tipologia di clientela sbagliata (o non portarti proprio un bel niente!).
  3. Deve essere ADATTABILE: pensa in grande. Le esigenze che hai oggi potrebbero non essere le stesse che avrai un domani. Il tuo logo dovrà essere in grado di rappresentarti sempre.

Quando si parla di Loghi e Brand aziendali è fondamentale partire bene da subito. Anche la scelta del nome della tua azienda, per esempio, non deve essere sottovalutata.

Perchè il nome della mia azienda è importante?


La domanda sembra banale ma spesso ci viene commissionata la Creazione di Loghi di aziende nate da poco che sono state chiamata “Romana 2000” o simili. Un nome del genere, oltre ad avere 200 omonimi non comunica niente di te.

Chi sei? Che lavoro fai? Perchè dovrei sceglierti? Queste sono le domande che si fa un consumatore prima di contattare un’azienda. E il nostro nome, il nostro logo e la nostra immagine aziendale dovrebbero rispondere prima di noi, perchè spesso noi non siamo presenti e non possiamo convincere il cliente a sceglierci se questo ancora non ci ha contattato.

Cos’è l’Immagine Coordinata?


L’Immagine Coordinata è il vestito che la tua azienda indosserà fino al prossimo Restyling d’Immagine. Tieni conto che solitamente i Restyling Aziendali sono sconsigliati se non per motivi eccezionali, come i Cambi di Gestione, la creazione di un Nuovo Settore di Marketing (per esempio l’aggiunta di uno o più servizi), la Fusione di Società, etc.

Questo perchè un Restyling d’Immagine porta confusione e smarrimento nei consumatori che ti conoscono per un determinato nome, logo o Immagine Coordinata. Siamo abitudinari, ahimè, questo è un dato di fatto. Possiamo decidere se ignorare questo aspetto o sfruttarlo a nostro favore.

grafica pubblicitaria roma - immagine coordinata - depliant - manifesti pubblicitari - agenzia pubblicitaria

Rob Janoff
Intervista con Rob Janoff, il creatore del logo Apple! – leggi qui l’intervista originale

Intervista a Rob Janoff – Creatore del Logo Apple


Qual è il tuo approccio al design?

La cosa più importante di un buon design è comunicare. In questo modo non credo che le persone debbano lavorare molto per ottenere ciò che si sta cercando di dire visivamente.

Come hai affrontato il progetto logo Apple?

E’ stato molto semplice, in realtà. Ho comprato alcune mele, le ho messe in una ciotola e le ho disegnate per una settimana per semplificare la loro forma.

Qual è la filosofia che ha ispirato l’ordine di colori e il morso?

Non c’è stata alcuna filosofia che abbia ispirato l’ordine delle strisce e non c’è alcun significato sui colori scelti. La bandiera dell’orgoglio gay è nata circa un anno dopo, per cui non ha nulla a che fare con il nostro logo, così come non ha nulla a che fare qualsiasi altro mito che è nato intorno a questi colori! Anche per il morso non c’è alcun significato religioso relativo ad Adamo, Eva e il giardino dell’Eden. Non avevo avuto nessun compito particolare da Steve Jobs, se non di creare qualcosa di semplice. Conoscevo quindi i punti forti di Apple Computer ed uno di questi era il colore, per cui sul logo decisi di mettere quelle che sembravano le barre colore su un monitor. L’ordine dei colori, mi spiace dirlo, non ha alcun mistero… semplicemente mi piaceva così! Logicamente la striscia verde è in alto perchè lì c’è la foglia. Il morso fa solo riferimento all’esperienza semplice e comune di mordere una mela. E’ stata solo una coincidenza che il termine “byte” (morso) si riferisca anche ai computer.

Il logo Apple è considerato ormai un’icona, accanto a marchi come Nike. Come ci si sente ad essere uno dei principali responsabili di questo progetto?

Nessuno me lo aveva chiesto prima. E’ stata quasi un’esperienza ultra corporale quando ho visto finalmente realizzato il logo ed è la stessa cosa che mi capita quando vedo uno spot che ho realizzato personalmente. Ma questi spot durano poche settimane, mentre il logo Apple è vivo ormai da 30 anni! Mi sento incredibilmente fortunato per aver incontrato un uomo come Steve Jobs ed ora vedere il logo è un po’ come veder crescere i tuoi figli. Sono molto orgoglioso di questo logo.